Crea sito

La dinamica dei fluidi riproduce il comportamento delle particelle quantistiche!?!

Alcuni recenti esperimenti sembrano confermare la teoria dell’‹onda pilota› di de Broglie-Bohm

 

I fisici Yves Couder ed Emmanuel Fort dell'Université Paris Diderot, hanno, recentemente, condotto una  serie di esperimenti in cui gocce di liquido rimbalzano sul medesimo  liquido in vibrazione e sono guidate dalle onde da esse stesse prodotte.

Per molti aspetti, il comportamento di queste gocce è simile a quello delle particelle quantistiche e a conferma di ciò il prof John Bush, matematico specializzato in dinamica dei fluidi presso il Massachusetts Institute of Technology ribadisce che gli esperimenti come quelli di Couder e Fort fanno luce su alcune peculiarità della meccanica quantistica, come ad esempio: la dualità onda-particella,la diffrazione di singola particella, il tunneling, le orbite quantizzate e la divisione del livello orbitale.

 

 

 

La teoria interpretativa della Meccanica Quantistica per la quale ad ogni tipo di particella è associata un'onda che guida il moto della particella stessa ("teoria dell’onda pilota")  fu proposta originariamente da Louis de Broglie (anni ’20) e poi perfezionata e sostenuta da David Bohm (anni ’50).

Attualmente la teoria quantistica più accreditata è la cosidetta interpretazione, probabilistica e casuale, di Copenaghen, infatti nonostante il successo degli esperimenti fluidodinamici  sopra menzionati la maggior parte dei fisici è restia ad accettare l’interpretazione dell’onda pilota di de Broglie-Bohm in quanto, pur essendo quest’ultima una teoria deterministica e causale, è intrinsecamente non locale e tale caratteristica sembrerebbe non essere dimostrabile attraverso la fenomelogia  fluidodinamica.

Ricordiamo che il principio di non-località dimostrato sia teoricammente (teorema di Bell) che empiricamente (esperimenti di A. Aspect, N.Gisin....) è uno degli aspetti  più inquietanti della Fisica Quantistica.